Dettagli corso

Verde & Clima. Impatto ambientale, impronta ecologica e greenwashing energetici, economici e sociali

Incrementare e conservare la Aree Verdi, introducendo specie arboree e arbustive idonee, a livello urbano e periurbano, per mitigare il clima e l'inquinamento, una strategia efficace per contrastare il cambiamento climatico.

Data: 12/12/23
Ore: 4
Prezzo: Gratuito
Codice: SA227.1

DESTINATARI Tutti

OBIETTIVI Il verde urbano può compensare l'impatto negativo della crescita esponenziale della popolazione urbana raffrescando le temperature ambientali e degli edifici adiacenti alle aree verdi, purificando l'aria, sequestrando il carbonio e contribuendo alla qualità del suolo e dell'acqua.
Per le comunità, gli spazi verdi urbani possono anche rappresentare un volano per la coesione sociale e un maggiore benessere, incentivando le economie locali». A livello di comunità, bisogna aumentare la partecipazione comunitaria e il senso di appartenenza, fornire incentivi per incoraggiare la messa a dimora di alberi, promuovendo l'educazione ambientale, anche attraverso campagne di sensibilizzazione.

CONTENUTI Affrontare le grandi sfide globali come cambiamento climatico, sicurezza alimentare e disastri naturali, tramite una analisi dei piani di transizione ecologica e energetica per tutelare e ripristinare gli ecosistemi naturali, strumenti ed azioni per la lotta al cambiamento climatico.

ATTESTAZIONI Attestato di partecipazione

MATERIALE DIDATTICO Dispense, documenti, casi di studio in formato digitale scaricabile dal sito web

MODALITÀ DI EROGAZIONE Videoconferenza sincrona, software "Zoom". Il LINK per il collegamento, effettuata l'iscrizione, si troverà nell'area utente

CREDITI FORMATIVI Previsti in fase di richiesta per Ingegneri, Architetti, Periti, Geometri, Geologi, Agronomi e Agrotecnici

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE Già Seneca nel suo "Naturales  Questiones" sottolineò l’ importanza della conoscenza dei fenomeni naturali e la necessità di rispettare l’ordine naturale delle cose. Secondo il filosofo romano l’interferferenza dell’uomo  attraverso il progresso tecnologico non si traduce che in una manipolazione della natura e un aumento di desideri e comportamenti eticamente negativiOggi anche Papa Francesco pone il focus sulla tutela dell’ambiente  con l’enciclica „Laudato si'” dove tratta dell'ecologia integrale e della necessità di avere cura della nostra casa comune;  Si moltiplicano in ogni sede gli appelli delle massime autorità mondiali, che pongono l’allarme sul cabiamento climatico e sull’urgenza di mettere in atto strategie socio economiche adeguate; citiamo l'appello di 100 scienziati ai media „Parlate di cambiamento climatico”.Le evidenze metereologiche e non solo di questo fenomeno sono sotto gli occhi di tutti, specie nelle aree più antropizzate, generatrici e al contempo vittime di comportamenti e scelte dannose.Il rapporto del Panel scientifico sui cambiamenti climatici dell’ONU se da una parte definisce le soluzioni che possono limitare il riscaldamento globale, intervenendo  in settori come l’energia, l’industria, l’agricoltura e l’uso del suolo, l’edilizia e i trasporti. dall’altra sottolinea l’importanza strategica delle piante, specialmente in ambito urbano, nel contribuire a ridurre il riscaldamento climatico. L’aumento di superfici verdi inall’interno delle  città contribuisce efficacemente alla riduzione dell’effetto  “isola di calore”, responsabile di picchi di temperatura nella stagione estiva. Il verde urbano si conferma quindi un perfetto alleato per contrastare gli eventi estremi causati dalla crisi climatica. Pianificare e riprogettare gli spazi cittadini nella prospettiva di un adattamento ai cambiamenti del clima permetterebbe non solo di ridurre i picchi di temperatura, ma anche di rendere città e metropoli più vivibili e a misura umana.

Calendario
Martedì 12 dicembre 2023 presso Assform - Fad - Bologna (BO)
Sede

Assform - Fad
Bologna BO

Segreteria di Bologna

Tel. 051 0548820